martedì 15 maggio 2012

Due ricettine a kilometri zero

Qualche settimana fa sono andata a fare un giretto al mercato della mia città e ho scoperto un piccolo stand che vendeva ortaggi a km zero, cioè coltivati  vicino al luogo di vendita. Mi hanno incuriosito, perchè anche se ne avevo tanto sentito parlare, non avevo mai avuto occasione di acquistarli: sono rimasta soddisfatta perchè il prezzo è vantaggioso, specie se si considera che i prodotti sono freschissimi e grazie a questo hanno proprietà nutritive di gran lunga migliori dei prodotti che trovate al supermercato!

Ecco un pò la lista della spesa:
1 kg di spinaci freschi: 2 euro
1 kg di patate: 1 euro
1 kg di carote: 1,20 euro
1 mazzo di asparagi: 3,80 euro

Naturalmente, tutta questa disponibilità di verdurine fresche ha stimolato il mio chef neurone, che ha deciso di darsi da fare: ho preparato una zuppa di farro e spinaci (in realtà aveva più la consistenza di un risotto, ma non si è lamentato nessuno) e una torta di carote.

Vi consiglio entrambe queste ricettine perchè oltre ad essere buone sono pure sanissime!

ZUPPA/ FARROTTO DI SPINACI PICCANTI


Questa ricetta è passata direttamente dal mio cervello alla pentola per cui non so darvi con precisione le quantità degli ingredienti, comunque ecco qua le dosi approssimative:

500 g di spinaci
1 cipolla
1 o 2 peperoncini (facoltativo)
olio extravergine di oliva
farro (1 bicchiere per persona nel caso del farrotto, meno per la zuppa)
vino bianco
brodo
latte

Lavate bene gli spinaci (quelli freschi sono sempre pieni di sabbia) e tagliateli, nel frattempo in una pentola antiaderente dal bordo alto fate rosolare bene una cipolla tagliata fine con il peperoncino. Aggiungete gli spinaci e lasciateli cuocere, poi unite il farro. Quando il farro è ben tostato, sfumate con del vino bianco, lasciatelo asciugare, poi aggiungete brodo e latte fino a coprire del tutto il farro. Potete usare solo latte se non avete brodo e viceversa se non avete latte, comunque secondo me l' opzione migliore è di usarli entrambi. Se volete fare un zuppa aggiungete più liquidi durante la cottura, se invece volete fare una specie di risotto, lasciate che il farro assorba il brodo ed il latte che avevate versato in partenza. Dovrebbe cuocere in una mezz'ora, poi aggiungete una noce di burro e spolverate di formaggio grattuggiato.


Buon appetito!


TORTA DI CAROTE



Cosa vi serve:
400 g di carote
300 g di farina
300 g di zucchero
3 uova
1 bicchiere di olio di semi
1 bustina di lievito per dolci
sale

Come fare:
Pelate e tritate le carote; in un' altra terrina mescolate nell' ordine le uova, lo zucchero, l'olio, la farina, il lievito ed un pizzico di sale, avendo cura di amalgamare bene ogni ingrediente prima di passare al successivo. Infine unite le carote. Foderate una tortiera con della carta forno e cuocete a 180 gradi, in forno pre- riscaldato per 20-25 minuti. Quando la torta è cotta spolveratela con zucchero a velo.

Vi assicuro che una volta assaggiata, non riuscirete a resistere ad un' altra fetta!

10 commenti:

  1. Beh ti assicuro che i miei affamati parenti l' hanno divorato :D e poi è un' idea buona per variare un pò dalla solita pasta :)

    RispondiElimina
  2. Mi ispira tutto... che brava sei!

    RispondiElimina
  3. Mmmmm... La torta di carote mi ricorda le Camille di quando ero piccolina...
    Da provare! ^_^

    RispondiElimina
  4. yummy adoro le torte alla carota!!!
    Grazie di esser passata da me :)



    http://moneygonefor.blogspot.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te di essere tornata indietro :D

      Elimina
  5. Ottima la torta alle carote! Ok soprattutto i km zero!Brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, se ci mi ricapita di passare, comprerò ancora!!

      Elimina